PAGINE SCONOSCIUTE  E CURIOSITA'

(pag. 1 di 4)

 

In questa sezione raccogliamo alcune pagine, o semplici immagini e fotografie, scelte tra quelle più curiose ed interessanti, disegnate o aventi il maestro Graton come protagonista. Pagine ed immagini mai pubblicate all'interno di pubblicazioni nostrane e quindi rimaste sconosciute alla maggioranza dei fan italiani. Per questo crediamo che ...sia giunta l'ora di scoprirle !

 

IL PRIMO DISEGNO PUBBLICATO DAL MAESTRO

Siamo nel 1931,  alla tenerissima età di otto anni ("esatti" come tiene a precisare nel disegnino) il piccolo Jean vede pubblicare la sua prima "opera" nel quotidiano Le Soir. Il soggetto è suo padre che ripara la moto vicino al garage di casa. L'immagine è tratta dall'album "Warm-up!" celebrativo del francobollo che le poste del Belgio hanno dedicato a Michel Vaillant nel 2005.

 

La pagina del quotidiano Le Soir

 

il disegno del piccolo Jean

 

I PRIMI LAVORI PUBBLICITARI

Arrivato a Bruxelles nel 1947 Jean Graton inizia a lavorare come disegnatore pubblicitario. 

Anche negli anni successivi, dopo il suo approdo nella rivista Les Sports o, come fumettista, sulle riviste per ragazzi Spirou e TinTin, continua a produrre disegni per la pubblicità. Ecco alcuni dei suoi primi lavori.

 

 

Pubblicità per la Lancia

 

Pubblicità per la Mercedes

 

Pubblicità per la Mercedes

 

Pubblicità per  l'importatore ed il distributore Mercedes in Belgio

 

Jean Graton mentre sta disegnando la pubblicità Mercedes

che vedete qui sotto    (foto: Fondation Le Blanc)

 

Pubblicità per l'importatore/distributore Mercedes di Parigi   (foto: Carrington)

 

Di Graton questi altri due lavori: Il primo, con delle classifiche calcistiche per la rivista Les Sports, presenta una pubblicità per la Martini e Rossi. Il secondo, con la vettura da corsa, è una pubblicità per i cronometri Breitling.    

Da notare che entrambi i disegni sono siglati con lo pseudonimo "Jano" (fonte bdzoom.com) ...forse perché il maestro, all'epoca, aveva iniziato la sua carriera da fumettista nella rivista Spirou firmandosi con il suo vero nome ?

 

Classifiche calcistiche - pubblicità Martini & Rossi -  "Les Sports"  28 aprile 1952

 

                                                                                                Pubblicità cronometri Breitling                                                                   maggio 2014          

 

L'ESORDIO SU "SPIROU"

Dopo aver lavorato come disegnatore pubblicitario ed al giornale sportivo Les sports, il maestro Jean Graton entra nella redazione del giornale per ragazzi Spirou . Inizia facendo da assistente ai vari disegnatori dell'epoca ma, subito, gli vengono affidate le prime tavole da realizzare autonomamente. Tra il 1951 ed il 1954 Graton realizza 37 degli episodi della serie "Le histoires vraies de l'Oncle Paul" (poi chiamata "Le belles histoires de l'Onlce Paul") (vedere l'apposita pagina cliccando qui). Questi primi lavori del maestro, restaurati e ricolorati, sono stati riproposti nella collana Palmares Inedit. Ecco qualche vignetta originale tratta da alcuni episodi. 

 

"La vierge de la Grand Porte"

Spirou 1951

"Seul contre la barbarie"

Spirou 1952

"La comtesse de Montfort" 

Spirou 1953

 

Ma Graton si occupava anche di altre rubriche all'interno di Spirou. La tavola che segue, apparsa nel n° 795 di Spirou del 9 luglio 1953, fa parte di una rubrica a carattere documentaristico intitolata "Le coin des petit curieux!" ("L'angolo dei piccoli curiosi!"). 

Le coin des petits curieux! : L'antilope - Spirou 1953 

 

DISEGNO PER UN CONCORSO SU TINTIN (ANCHE PER L'EDIZIONE ITALIANA) 

Jean Graton, come è noto, dopo aver lavorato per la rivista Spirou, a partire dal 1953 è passato  alla rivista concorrente Tintin. Oltre alle prime storie brevi disegna, ovviamente, anche molta della pubblicità pubblicata su questo settimanale per ragazzi. Quello che presentiamo è il disegno originale che, nel 1954, è servito per un concorso a premi (Tintin Belgio n.11/54 del 10.03.1954). Lo stesso disegno lo possiamo ritrovare, nel 1956, anche nella versione italiana della rivista . Ricordiamo che il Tintin italiano ha avuto una vita piuttosto breve con la pubblicazione di soli 25 numeri (vedi l'apposita pagina).

 

            

               Il disegno originale di Jean Graton                                         La pagina del concorso a premi nella versione italiana

 

L'INSERTO PUBBLICITARIO PER I "VINS DE FRANCE" 

Nel numero 51, del 19 dicembre 1956, del settimanale Tintin (edizione belga) c'è un inserto che pubblicizza i vini di Francia. L'inserto,  che contiene una serie di giochi abbinati ad un concorso a premi, che è stato disegnato proprio dal maestro.

 

" Grand jeu des vins de France ! " ( inserto pubblicitario di Tintin n° 51 del 1956 - pagine esterne)

 

" Grand jeu des vins de France ! " ( inserto pubblicitario di Tintin n° 51 del 1956 -pagine interne)

 

PUBBLICITA' TRENINI ELETTRICI RIVAROSSI

Nel numero 47 di Tintin, edizione belga, del 20 novembre 1957 (che ospitava anche la storia breve di Michel Vaillant "Bon sang ne peut mentir"), troviamo anche un paio di disegni pubblicitari che il maestro Graton ha realizzato per la Publiart (l'agenzia pubblicitaria associata con Lombard, la casa editrice di di Tintin) . Questo fa la reclame ai famosi trenini elettrici Rivarossi.

Tintin ed.belga n.47-1957- Pubblicità Rivarossi 

 

PUBBLICITA' MAGAZZINI SCIENTIFIC 

Come detto sopra, nel Tintin, edizione belga, numero 47 del 20 novembre 1957, troviamo un paio di disegni pubblicitari di Jean Graton. Questo presenta un bel San Nicolò (N.D.W.: santo che porta i regali anche ai bambini della città del vostro webmaster...) e fa la pubblicità ai magazzini Scientific di Anversa e Bruxelles.

 

Tintin ed.belga n.47-1957- Pubblicità magazzini Scientific

 

PUBBLICITA' CHRISTIAENSEN 

Nel numero 13 di Tintin, edizione belga, del 26 marzo 1958, troviamo questo disegnino pubblicitario realizzato dal maestro Graton per i pattini a rotelle venduti dai magazzini di giocattoli Christiaensen di Bruxelles ed Anversa. 

 

Tintin ed.belga n.13-1958- Pubblicità magazzini Christiaensen

 

Un'altra pagina pubblicitaria per i magazzini Christiaensen 

 

...giocattoli per tutti i gusti.

 

IL FUMETTO PUBBLICITARIO PER LA FIAT

( con la collaborazione di Charles Sarlet )

Nel 1958 Jean Graton disegna, per l'edizione belga del settimanale Tintin, una serie di sedici puntate pubblicitarie per la FIAT. La serie, intitolata "Les confidences d'une Fiat 1100", nella quale è la stessa vettura a raccontare le sue peripezie, dura dal numero 2 al numero 17 del 1958. 

 

"Les condifences d'une Fiat 1100" - gli annunci dell'imminente inizio del fumetto a puntate su Tintin - 1958

 

"Les condifences d'une Fiat 1100" - gli annunci dell'imminente inizio del fumetto a puntate su Tintin - 1958

 

MICHEL ALLA FESTA DI NATALE DEL GIORNALE TINTIN DEL 1958

Nel Natale del 1958, sul giornale Tintin tutti i personaggi ospitati nella rivista vengono immortalati in una scena il cui titolo  è "Une belle fête de famille" ("Una bella festa di famiglia"). Tra i vari protagonisti del settimanale troviamo, naturalmente, anche Michel Vaillant, ancora con i tratti giovanili dell'esordio. Dopo le cinque storie brevi, infatti, del nostro eroe dei fumetti era appena stata pubblicato a puntateil primo episodio completo "Le grand défi" ("La grande sfida).  

 

La doppia pagina con tutti i personaggi di Tintin riuniti 

(Tintin ed. francese n. 530 del 18/12/1958 )

 

Michel, in cima allo scalone, dietro a Mortimer

 

CENE CONVIVIALI E DEDICHE ...PARTICOLARI

I disegnatori e la redazione del settimanale Tintin si ritrovavano spesso per cene conviviali presso la locanda del  Château de Beersel  vicino a Bruxelles. In queste occasioni i disegnatori lasciavano spesso delle dediche sul libro d'oro del ristorante. Naturalmente gli autori davano sfogo al loro umorismo anche disegnando i loro personaggi in atteggiamenti più "trasgressivi". Qui sotto, infatti, troverete un Michel Vaillant piuttosto ...insolito ed inedito disegnato nel 1958.  

 

 Foto di gruppo dello staff del settimanale Tintin in una delle cene presso la locanda 

del castello di Beersel.  In basso a destra Jean Graton

 

          

Alcune delle dediche dei disegnatori della rivista Tintin sul libro d'oro della locanda del Château de Beersel: 

a sinistra quella di Jacques Martin con il suo Alix, a destra quella di Willy Vandersteen che ha disegnato una donnina nuda, 

dietro c'è Michel Vaillant, anch'egli nudo ma ...censurato, autografato dal maestro Jean Graton.

( immagini: C. Merland )

 

FOTO DI GRUPPO (RITOCCATE) DEI  DISEGNATORI DI TINTIN 

In queste foto apparse su Tintin i disegnatori sono riuniti in redazione per un brindisi. Tibet ha "incaricato" un suo personaggio (Globul) di "ritoccarne" le sembianze. Quella che ne esce è una divertente gag nella quale il maestro Jean Graton è stato trasformato in Oliver Hardy (...dell'indimenticata coppia Stanlio e Ollio).

 

Sopra da sinistra: Craenhals, Graton, Weinberg, Hergé, Tibet e Martin. 

Sotto da sinistra:De Moor, Fred e Liliane Funcken, Vandersteen, Attanasio e Macherot.  

 

Jean Graton è diventato ...Oliver Hardy

 

 

 

 

PAGINE SCONOSCIUTE E CURIOSITA'                            (pag. 1 di 4)

 

"Pagine sconosciute e curiosità" vai a pag. 1 - 2 - 3 - 4

 

  Il sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookies tecnici e di terze parti. Per saperne di più vai alla pagina "PRIVACY POLICY E COOKIE"