I TESORI DEI FAN 

(ovvero "Le pagine dei collezionisti")

(pag. 1 di 11)    

 

Probabilmente numerosi appassionati italiani di Michel Vaillant non possiedono più le vecchie pubblicazioni nelle quali lo avevano conosciuto e si accontentano di conservare il ricordo delle belle letture di quand'erano ragazzi. Molti altri, invece, custodiscono gelosamente i Classici Audacia, gli Albi Ardimento, le puntate del Corrierino, gli album di Comic Art, di Alessandro e, recentemente, quelli di Nona Arte e quelli economici della collana della Gazzetta dello Sport. Poi ci sono i collezionisti più "convinti" che possiedono anche le pubblicazioni avvenute su testate più o meno "occasionali", le videocassette con il cartone animato, l'album di figurine. Per aggiungere qualche "chicca" alle nostre collezioni private non c'è altra possibilità che dare un occhiata oltralpe. In Francia, Belgio il materiale che riguarda Michel Vaillant è a dir poco "molto corposo": oltre alla produzione editoriale si può attingere ad una notevole produzione di oggettistica. Acquistare gli album in lingua originale, grazie ad internet, è divenuto piuttosto semplice e, se vogliamo possedere qualcosa di più "raro", possiamo affidarci alle aste in rete o ... recarci sul posto. Questa sezione è destinata a far conoscere, in una sorta di "museo virtuale", i pezzi più belli delle nostre collezioni private. Verranno presentati esclusivamente i "pezzi" di cui realmente i fan sono in possesso (... e non quelli dei quali si hanno solo delle immagini trovate in rete...).

Ma attenzione, il mito di Jean Graton ha fatto proliferare anche molti "falsi", se cliccate qui  troverete una pagina che vi aiuterà ad evitare di prendere qualche fregatura. 

Buone collezioni a tutti  e ...benvenuti nella mostra dei "tesori dei fan" ! 

 

 

Un collezionista inizia, solitamente, a raccogliere gli albi in lingua originale della serie normale di Michel Vaillant. Non parliamo degli albi più rari come alcune prime edizioni, albi autografati o albi speciali (che verranno presentati a parte più avanti) ma semplicemente delle varie edizioni e riedizioni pubblicate negli anni in Francia, Belgio, altri paesi francofoni (e non).

La collezione dei 70 volumi della serie normale "prima stagione"

(collezione Webmaster)


La collezione dei volumi della serie normale "seconda stagione"

(...attualmente in corso)

(collezione Webmaster)












Proseguendo, molti dei fan italiani iniziano a collezionare anche i lavori del maestro Jean Graton pubblicati prima della nascita di Michel Vaillant. Ecco tutti  quelli del suo esordio sulla rivista SPIROU con gli episodi dell' Oncle Paul...

 

La collezione degli Spirou con tutti gli Oncle Paul ( e altre pagine) disegnati da Jean Graton
(collezione Webmaster)


La collezione degli Oncle Paul disegnati da Jean Graton su Spirou
(vedi anche questa pagina)
(collezione Webmaster)


Il settimanale TINTIN, dove il maestro Graton ha lavorato dal 1953 al 1975, è fondamentale per scoprire i suoi lavori: i disegni (anche pubblicitari), le storie brevi antecedenti e successive alla nascita di Michel Vaillant, le sue copertine, ma sopratutto tutto quello che riguarda il suo eroe, nato proprio su questa rivista nel 1957. Questa è la raccolta dei Tintin, edizione francese, con le copertine disegnate da Jean Graton e che comprende anche quelli contenenti i lavori summenzionati.


La collezione delle riviste Tintin con Jean Graton
(vedi anche questa pagina)
(collezione Webmaster)


Queste sono le copertine degli "Hebdomadaire Tintin" nelle versioni francese e belga con le prime 5 storie brevi che hanno visto l'esordio del personaggio di Michel Vaillant (...un caro ricordo dell'amico Charles Sarlet all'esordio della mia collezione...)


Le copertine dei Tintin edizione francese con le prime cinque storie brevi di Michel Vaillant

 
Le copertine dei Tintin edizione belga con le prime cinque storie brevi di Michel Vaillant
(collezione Webmaster)


Lombard, l'editore di Tintin pubblicava, all'epoca, anche "LINE" ("Le journal des chics filles"), un giornale specificatamente dedicato alle ragazze. Jean Graton ha lavorato anche per questa testata dove ha disegnato 6 storie brevi.
 
  

La collezione dei Line con le 6 storie brevi disegnate da Jean Graton

(vedi anche questa pagina)
(collezione Webmaster)


Concluso il suo rapporto con Lombard, Jean Graton lasciò Tintin e siglò un accordo con l'editore tedesco Koralle. Le sue storie uscirono in Germania sulla rivista Zack. Nel 1979 la Koralle, con l'idea di creare una rista "europea", decise di operare sui mercati francese, belga e olandese fondando le riviste Super As (edita in Francia da UNIDE) e Super J (edita in Belgio da "S.A. Femmes d'Aujourd'hui") oltre a Wham ! in lingua fiamminga. L' operazione, però, si concluse già nel 1980.
 
 

La collezione dei Super As con le copertine  della serie  "Michel Vaillant e "Julie Wood" e altri disegni di Jean Graton

(vedi anche questa pagina)
(collezione Webmaster)


Qualche esemplare del settimanale "Super J" che era, in sostanza, la corrispondente
edizione belga di Super As"


(collezione Webmaster)   <