"13 JOURS" - "13 GIORNI"

     


La copertina di "Macao"

 

IL NUMERO 8 DELLA NUOVA STAGIONE

Dopo l'uscita della versione "work in progress", omettendo di parlare della versione "extended version" e di altre pubblicitarie che, come abitudine ormai consolidata, escono successivamente, l'album completo ed ufficiale, in lingua originale, è stato distribuito a partire dal 6 settembre 2019.
In Italia questo volume verrà pubblicato, da Nona Arte,  con qualche mese di ritardo (...e il vostro webmaster, anche in questa occasione, ne è il felice ed "orgoglioso" traduttore). Questa pagina è dedicata sopratutto a tutti coloro che non hanno già letto la versione originale, ma probabilmente anche quelli che conoscono già la storia potranno trovarvi qualche notizia interessante...

 

LA TRACCIA DELLA STORIA

Dopo i fatti che hanno permesso di sventare le manovre di Ethan Dasz e di avere in mano le prove delle sue operazioni illegali per accaparrarsi la Vaillante, la casa della "V" deve riprendere il cammino. Il marchio non è ancora in grado di costruire, come un tempo, i suoi motori. Michel, quindi, decide di rivolgersi alla Renault per equipaggiare la prossima vettura da competizione. Mentre si trova nella sede del reparto corse della casa francese, gli viene inaspettatamente offerta l'occasione di ritornare in Formula 1 per sostituire, dopo un paio di settimane, l'infortunato Nico Hunkelberg. Il suo dubbio è: "dopo tutto questo tempo posso farlo preparandomi soltanto 13 giorni "? Lo vedremo in questo bell'album che ci mostra, dettagliatamente, il dietro alle quinte della F.1 moderna, con i suoi simulatori e le strategie "millimetriche" ai box alle quali  Michel risponde con un approccio più "naturale" e "di cuore".  
 

Ma ecco la presentazione dettagliata della storia diffusa dalla Dupuis:
 

<< La famiglia Vaillant si sta ancora riprendendo dal vuoto lasciato dalla scomparsa di Jean-Pierre. Finalmente innocente, Michel prende la guida della squadra per riportarla ai fasti del passato. Ha contattato la Renault per equipaggiare il prossimo modello Vaillante con un motore francese ma, durante l'incontro, il direttore generale della Renault F1 scopre che uno dei suoi piloti è indisponibile per l'imminente Gran Premio di Francia di Formula 1. Propone quindi a Michel di prendere il suo posto e prendere parte alla gara ritornando nel mondo della F1. Temendo la difficoltà del compito, soprattutto dal momento che ha solo tredici giorni per prepararsi fisicamente e mentalmente, Michel rifiuta... prima di essere convinto da Françoise e iniziare un allenamento intensivo. Tra una sessione e l'altra nel simulatore di F1, Michel dovrà battere i record di apnea, nuotare per chilometri, esercitarsi a controllare la paura e le emozioni. Perché è in questo Grand Premio che si giocherà il futuro della scuderia Vaillante. In caso di vittoria, il ritorno sarà legittimo e la rivincita lampante, ma in caso di sconfitta...>>.

 

NEW ENTRY TRA I REALIZZATORI

Oltre a Philippe Graton e Denis Lapière alla sceneggiatura e Benjamin Benéteau al disegno dei personaggi e delle vetture, da questo episodio abbiamo la "new entry" del bravo disegnatore Vincent Dutreuil, del quale presentiamo una breve biografia:   Vincent Dutreuil è nato il 10 maggio del 1973 a  Salonicco (Grecia). Si diploma alla Scuola St-Luc di Bruxelles ed all'Accademia delle Belle Arti di St-Etienne. Ha pubblicato diversi racconti sulla rivista "La Cinquieme couche". Si è dedicato alle serie Ada Enigma e Racines e lavorato per alcuni editori indipendenti. A partire dall'ottavo album della seconda stagione di Michel Vaillant ("13 jours") si occupa degli sfondi affiancando Benjamin Beneteau passato alla realizzazione dei personaggi dopo la defezione di Marc Bourgne .   Questo è il suo blog : http://dutreuil.vincent.free.fr.

 Vincent Dutreuil

 

QUALCHE CURIOSITA'

Come al solito ecco qualche curiosità e qualche immagine tratte dall'albo.

 

All'inizio della storia Michel esprime a Cyril Abiteboul, Managing Director di Renault Sport F1, i  suoi dubbi sulla possibilità di un suo ritorno in F.1 con una preparazione di soli 13 giorni... 

 

..e, riferendosi al volante della monoposto, dice: <<Destreggiarsi perfettamente con tutti
questi comandi, è come se mi avessi
chiesto di imparare a suonare
il sassofono in tredici giorni.>>.

Abiteboul gli risponde: 

<<Salvo che, se permetti, io l'ho chiesto 

ad un suonatore di tromba>>

e Michel replica 

<<Un cattivo ex suonatore di tromba>>.


I più anziani tra i fan (o, comunque, i più attenti ed appassionati) capiranno che questa battuta è una citazione che si riferisce addirittura alla primissima apparizione del nostro eroe dei fumetti nella storia breve disegnata dal maestro Jean Graton nel 1957, ovvero "Bon sang ne peut mentir" ("Buon sangue non mente"). In questo primo episodio di quattro tavole, ricordiamo, Michel faceva credere al padre Henri di essere appassionato dalla tromba mentre in segreto, con una sua intuizione tecnica, aveva migliorato il rendimento della vettura di un cliente del padre per poi affiancarlo, come navigatore, nella vittoria del Rally di Montecarlo.

 


...nella sua primissima apparizione Michel Vaillant ha in mano una tromba.

 

IL SIMULATORE

Appare, per la prima volta nelle storie del nostro eroe, il "ragno" ovvero il simulatore con il quale i piloti si allenano sui circuiti del campionato mondiale in modo "virtuale". 

Michel fa la sua conoscenza e ...lo "subisce" a malincuore più che amarlo.

Il simulatore disegnato nella storia è presentato come quello della Renault ad Enstone, in realtà sembra proprio essere quello della Dallara (che, peraltro, è praticamente identico a quello della Ferrari).

 

 

il simulatore della Dallara
 

MICHEL E L'APNEA
Michel, per la sua preparazione, si avvale dell'allenamento atletico e "meditativo" impostogli dal campione mondiale di apnea Fred Buile.

 

      
Fred Buyle
 

ALTRI PERSONAGGI REALI
Oltre al sopracitato Fred Buile, anche in questa storia, come tradizione, appaiono numerosissimi personaggi della vita reale (chef famosi, politici, ecc.). 

Ecco solo alcuni esempi scelti tra quelli del mondo delle corse:
 

Cyril Abiteboul, Managing Director di Renault Sport F1 ed il quattro volte campione del mondo Alain Prost:

 

  

Cyril Abiteboul

  

Alain Prost


I piloti della Renault F1 Daniel Ricciardo e Nico Hülkenberg:

 

  

Daniel Ricciardo

  

Nico Hunkelberg

 

Durante un ricevimento troviamo anche l'intero gruppo di realizzatori della storia oltre a Jean-Louis Dauger e a Dominique e Philippe Graton:

 

 
Da sinistra a destra: Benjamin Benéteau, Denis Lapière, Bruno Tatti, Vincent Dutreuil, 

Jean-Louis Dauger, oltre a  Dominique e Philippe Graton 
 

In questa occasione, infatti, il bravo Benjamin Benéteau, oltre che a se stesso, ha immortalato tutti i colleghi di quello che un tempo si sarebbe chiamato "Studio Graton" ....

 

     

Benjamin Benéteau

  

Denisen Lapière

  

Bruno Tatti

  

Vincent Dutreuil


...assieme, come detto, a Jean Louis Dauger e alla coppia Dominique e Philippe Graton.


  
   
Jean-Louis Dauger, Dominique e Philippe Graton
 

ANCORA QUALCHE IMMAGINE
E' evidente il miglioramento del bravo Benjamin Benéteau nel disegno dei personaggi, che ha preso in mano dall'album precedente "Macao" e che sta reinterpretando pur nello stile del maestro Graton. Benjamin si occupa senz'altro anche delle vetture ma, questa volta, con l'apprezzabilissima collaborazione del nuovo entrato Vincent Dutreuil cui è affidato il disegno di tutti gli sfondi. Ecco ancora un paio di immagini "a caso" tratte dall'album.



un impressionante "shark nose" che ...non è quello della mitica Ferrari...
ma quello di uno squalo "Mako"

 

Finalmente si torna in pista con le tutte le F1 ed i piloti del momento... (per questo abbiamo aggiornato anche l'elenco dei piloti reali apparsi nelle storie).

 

Partenza del G.P. di Francia al Circuit Paul Ricard 

 


Michel al volante della F1 Renault che, guarda caso, porta il numero "feticcio" dell'intera saga.

 

L' ERRORE E' DIETRO L'ANGOLO

Nonostante i controlli, in un paio di vignette sono sfuggiti ben tre errori. Siete capaci di trovarli ? 

Altrimenti leggete dopo le due immagini...

 

  

 

La prima vignetta vede la classifica della corsa con il cognome Hamilton affiancato dal simbolo della Ferrari al posto di quello della Mercedes !

Nella seconda vignetta è il cognome Raikkonen ad essere e erroneamente affiancato dal simbolo del cavallino al posto di quello della scuderia Sauber - Alfa Romeo !

In entrambe le vignette le classifiche vedono il nome del russo Kvjat storpiato in Kvyat (con la y al posto della j).

 

QUALCHE PAGINA DI ...ASSAGGIO

...la potete apprezzare sul sito della DUPUIS cliccando su questo link.
 

DUE BEI VIDEO DI PRESENTAZIONE

... li trovate cliccando qui e qui.

 

"13 giorni" esce in Italia, edito da Nona Arte, qualche mese dopo l'uscita in lingua originale del 6 settembre 2019.


 

"13 JOURS" - "13 GIORNI"

 Il sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookies tecnici e di terze parti. Per saperne di più vai alla pagina "PRIVACY POLICY E COOKIE"