I PILOTI "REALI"  NELLE STORIE 

DI MICHEL VAILLANT 

  

 

  DEREK WARWICK

Derek Stanley Harper Warwick è nato il 27 agosto 1954 a Alresford in Gran Bretagna.

Inizia a correre con le stock-car e quindi con le monoposto di Formula Ford 1600. Dopo un paio d' anni di Formula 3, nel quale supera piloti del calibro di Nelson Piquet e Chico Serra, passa in F.2 ed al secondo anno, con la Toleman, diventa vice-campione d'Europa di questa categoria. Nel 1981 fa il suo esordio in F.1 ma, a causa dell'inesperienza della Toleman, riesce solo a qualificarsi in un G.P. per poi ritirarsi. Nel 1982, a parte il giro veloce nel G.P. di Olanda, non riesce ad arrivare mai meglio del 10° posto. Nel 1983 le cose vanno meglio e Warwick, nonostante la poca competitività della sua vettura, va spesso a punti tanto che ottiene un volante in casa Renault.  

Nel 1984, con la casa francese, Derek arriva due volte terzo (nei G.P. del Sud Africa e di Germania) e due volte secondo (nei G.P. del Belgio e di Gran Bretagna). Decide così di restare alla Renault anche nel 1985 ma commette un errore perché la vettura si rivela un disastro e lui non marca che cinque punti. La Renault si ritira dalla F.1 e Warwick si ritrova senza un volante. Nel 1986 decide quindi di correre nella categoria Sport e, con la Jaguar, vince a Silverstone. Ha l'occasione di ritornare il F.1 lo stesso anno quando va a sostituire lo sfortunato Elio De Angelis alla Brabham. Derek, però, finisce la stagione senza ottenere alcun punto e, per uno soltanto, perde anche il titolo mondiale per vetture Sport. Nel 1987 corre con la Arrow e va a punti in due occasioni e, l'anno seguente arriva quarto in quattro occasioni. Nemmeno nel 1989 arriva la vittoria. 

Nel 1990 passa alla Lotus. La squadra è allo sbando e Derek riesce ad aggiudicarsi solo tre punti nel mondiale così, nei due anni seguenti, decide di correre solo con le Sport. Vince a Silverstone, a Monza ed al Nurburgroing con la TWR Jaguar, poi passa alla Peugot. Con la 905 della casa francese vince ancora a Silverstone, a Suzuka e si aggiudica la prestigiosa 24 ore di Le Mans vincendo anche il titolo mondiale della categoria assieme a Yannick Dalmas. Nel 1993 ritorna in F.1 con la scuderia Footwork (ex Arrows). La monoposto non è all'altezza ed il miglior piazzamento è un quarto posto in Ungheria. Warwick così lascia definitivamente la massima categoria delle monoposto. Partecipa ancora al campionato turismo britannico con l'Alfa Romeo, ritorna ancora a Le Mans nel 1997 e nel 1998, poi fonda la sua scuderia: la Triple 8 Race di cui è direttore e di cui si occupa attualmente. 

Foto: Derek Warwick geht in der Grand Prix Masters-Serie an den Start

 

 

Dereck Warwick è apparso nelle storie di Michel Vaillant:

 

nell episodio n° 55 della s.n. 

"Une histoire de fous" (1992) "Una storia da pazzi"

 

Alla 24 ore di Le Mans  ...

 

 ... dove corre con Teo Fabi con la Jaguar, 

 

 

I PILOTI "REALI" - DEREK WARWICK

 Il sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookies tecnici e di terze parti. Per saperne di più vai alla pagina "PRIVACY POLICY E COOKIE"