I PILOTI "REALI"  NELLE STORIE 

DI MICHEL VAILLANT 

  

 

  JARNO TRULLI

Jarno Trulli è nato a Francavilla a Mare (Pescara) il 13 luglio 1974. Il suo nome è stato scelto dai genitori in omaggio al pilota motociclistico finlandese Jarno Saarinen. Esordisce con i kart all'età di nove anni e, dopo essersi aggiudicato numerosi titoli italiani ed internazionali in varie categorie, vince il mondiale nel 1991. Nel 1995 corre nella F.3 tedesca vincendo quattro gare. L'anno successivo vince il titolo di questa categoria e viene messo sotto contratto dalla Benetton come collaudatore. E' la Minardi, però, che l'anno dopo lo fa esordire nella massima serie. Dopo i primi sette G.P. Jarno viene ingaggiato dalla Prost per sostituire l'infortunato Panis. Ottiene i suoi primi punti mondiali con un bel quarto posto ad Hockenheim. Nel 1998 e 1999 Trulli viene riconfermato alla Prost. A causa della scarsa affidabilità della monoposto, però,  i risultati non arrivano. Solo al G.P. d'Europa al Nurburgring ottiene un secondo posto dopo una gara sotto la pioggia.

Nel 2000 è la Jordan che gli offre un volante. Anche con questa squadra, a causa del mezzo poco competitivo e della sfortuna, i risultati sono deludenti: solo sei punti mondiali in tutta la stagione. Nel 2001 va un po' meglio: tre piazzamenti a punti consecutivi, un quinto posto al G.P. d'Eutropa ed un quarto negli Stati Uniti. Nel 2002 Trulli passa alla Renault. La monoposto è poco affidabile e Jarno  è spesso costretto al ritiro. Ottiene comunque due quarti, un quinto ed un sesto posto arrivando ottavo nel mondiale. L'anno successivo la vettura è migliorata e Trulli va più spesso a punti riuscendo anche a salire sul podio nel G.P. di Germania ed arrivando alla fine nuovamente ottavo nel mondiale. Il 2004 è ancora migliore: va a punti nei primi sette G.P., sale sul podio in Spagna e, finalmente, riesce a vincere il suo primo G.P. a Monaco. I rapporti con Briatore, però, si deteriorano e Trulli, prima della fine della stagione, rompe il contratto con la Benetton. le ultime due corse del 2004 le corre con la sua nuova squadra: la Toyota. Nel 2005 Jarno regala alla nuova scuderia due secondi posti in Malesia ed in Barheinr ed una inutile pole nel G.P. degli Stati Uniti (quando tutti i team con gomme Michelin si ritirarono). La seconda parte del campionato, però, non è all'altezza della prima. Il 2006 si rivela molto deludente: solo 15 punti ed alla fine un dodicesimo posto in classifica. Il 2007 è ancora peggiore a causa di una monoposto assolutamente non all'altezza: solo otto punti conquistati ed un tredicesimo posto nel mondiale. Il 2008 inizia in maniera più incoraggiante con un quarto posto in Malesia ed un sesto in Barheim. Un errore dei tecnici gli negano un altro buon piazzamento in Spagna. Dopo un paio di G.P. fuori dalla zona punti, è di nuovo sesto in Canada. Trulli è poi sul podio, terzo, in Francia e settimo nel G.P. di Gran Bretagna. Alla fine è nono in classifica. Il mondiale 2009 inizia con un bel terzo posto in Australia. 

E' quarto in Malesia, fa la pole in Barhein dedicandola ai corregionali vittime del terremoto ed ottiene un altro terzo posto. E' nuovamente sul podio a Suzuka dove arriva secondo. Nel 2010 la Toyota abbandona il circus della F.1  e Jarno viene ingaggiato dalla neonata Lotus Racing (che dal 2012 diviene Caterham). La vettura a sua disposizione è decisamente poco competitiva e prende distacchi dal quelle di tutto il resto del gruppo. Jarno deve ritirarsi in 10 G.P.  e alla fine della stagione, per la prima volta in carriera, non prende punti.  Stessa sorte nel 2011:  Jarno non riesce a conquistare nessun punto nella classifica del mondiale e, alla vigilia  del campionato 2012 risolve il contratto con la Catheram venendo sostituito dal russo petrov (dotato di maggiori sponsor e appoggiato da Ecclestone...). Al momento della stesura di questa scheda Trulli lascia la Formula 1 ed il Campionato Mondiale Piloti, dopo oltre quaranta anni, resta senza piloti italiani. 

 

 

Jarno Trulli è apparso nelle storie di Michel Vaillant:

 

nell episodio n° 68 della s.n.

"China moon" (2005) "China moon"

 

...Jarno con la sua Toyota viene superato da Michel 

 

 

 

 

I PILOTI "REALI" -  JARNO TRULLI

 Il sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookies tecnici e di terze parti. Per saperne di più vai alla pagina "PRIVACY POLICY E COOKIE"