I PILOTI "REALI"  NELLE STORIE 

DI MICHEL VAILLANT 

  

 

MIKA SALO

Mika Noriko Endo Salo è nato a Helsinki, capitale della Finlandia, il 30 novembre 1966. Come tanti, anche lui inizia con il karting. Dopo 4 titoli di Campione della Scandinavia, passa in Formula Ford dove, nel 1988, conquista il titolo 

nazionale, scandinavo ed europeo. Nel 1990, lotta in Formula 3 con un altro campione finlandese: Mika Hakkinen. Quest'ultimo, vincendo il titolo britannico, approda direttamente in Formula 1 mentre Salo corre in Formula 3000 per altri 3 anni. Nel 1994 la Lotus gli offre la possibilità di correre nella massima categoria 

gli ultimi 2 Gran Premi della stagione. L'anno successivo firma un contratto con la Tyrrell dove resterà per 3 stagioni arrivando, con i modesti mezzi a disposizione, per quattro volte al quinto posto e conquistando 12 punti mondiali. 

Nel 1998 firma per la Harrows con la quale correrà un Campionato disastroso con 11 ritiri su 13 gare mitigati da un quarto posto a Monaco. L'anno successivo è senza contratto ma, per assurdo, sarà proprio quello il suo anno più significativo. Corre tre Gran Premi con la BAR sostituendo Zonta,  poi, a causa dell'incidente di Shumacher a Silverstone, viene chiamato dalla Ferrari. Salo sostituisce il campione tedesco e si pone al servizio di Irvine il quale è in piena corsa per il titolo. In Germania è sul punto di vincere il suo primo Gran Premio ma lascia la prima posizione al compagno di squadra. Irvine, dopo la cerimonia della premiazione, gli cederà cavallerescamente la coppa del vincitore. Dopo la parentesi con la Rossa, nel 2000 Salo viene ingaggiato dalla Sauber per la quale riesce a conquistare i soli 6 punti della stagione. 

Nel 2001 è pilota di prova per la Toyota che sta preparando il suo arrivo in F.1. Dopo una serie infinita di chilometri con la nuova monoposto, l'anno seguente è alla partenza del mondiale, a fianco di Diniz, con la casa giapponese. La vettura però non è ancora all'altezza e Salo riuscirà a marcare solo due punti. Sono gli ultimi della sua carriera in Formula 1. Nel 2003 lo ritroviamo, sfortunato, a Le Mans al volante di una Audi. Nel 2004 è pilota della Maserati nel campionato FIA GT dove vince 2 delle 4 gare a cui aveva partecipato. Dopo un 2005 "sabatico", nel 2006 e nel 2007 (momento di stesura di questa scheda) partecipa all'American Le Mans Series ed al Campionato Europeo europeo Fia GT, al volante di una Ferrari F430 del team Risi Competizione. Salo vive a Montecarlo con la moglie giapponese Noriko ed i due figli Max e Mai.

Mika Salo (Kuva: F1 Studio/MTV3 Oy)

 

 

Mika Salo è apparso nelle storie di Michel Vaillant:

 

nell' episodio n° 61  della s.n.

"La fievre de Bercy" (1998) "La febbre di Bercy"

 

 Mika Salo, con il kart, a Bercy

 

 

 

 

 

 

 

 

I PILOTI "REALI" -  MIKA SALO

 Il sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookies tecnici e di terze parti. Per saperne di più vai alla pagina "PRIVACY POLICY E COOKIE"