I PILOTI "REALI"  NELLE STORIE 

DI MICHEL VAILLANT 

 

 

  JACQUES LAFFITE

Jacques Laffite è nato il 21 novembre 1943 a Parigi. Entra nel mondo delle corse grazie all'amicizia con Jean Pierre Jabouille per il quale fa da meccanico. Dopo i primi passi fatti grazie al Volante Shell, nel 1970 e 1971 corre in Formula France ottenendo le sue prime vittorie. Nel 1972 vince il campionato di Formula Renault. Nel 1973 si aggiudica il Campionato francese di F.3 e l'anno seguente è in F.2. Dopo la sua prima vittoria in questa categoria riceve l'offerta di Frank Williams per provare una F.1.  E' l'inizio di una lunga e positiva carriera nella massima categoria delle monoposto. Con una Token e una Iso, messegli a disposizione da Williams, partecipa ai suoi primi G.P.. L'anno successivo partecipa a tutto il campionato con la scuderia Williams, nata ufficialmente, arrivando secondo in Germania. 

Nel 1976 passa alla neonata scuderia Ligier, ottiene tre podi e si classifica al settimo posto nel mondiale piloti. Lo stesso anno, in coppia con Merzario, vince la 1000 Km di Monza con l'Alfa Romeo. Nel 1977,  in Svezia, ottiene la sua prima vittoria in F.1. Fino al 1982 Laffite rimane alla Ligier vincendo altri 5 Gran Premi, conquistando altri 21 podi e classificandosi tre volte al quarto posto nella classifica finale del campionato mondiale. Nel 1983 e nel 1984 ritorna a correre con la Williams ma non ottiene risultati di rilievo. Ripreso il volante della Ligier, nel mondiale del 1985 sale nuovamente per altre tre volte sul podio. 

Il 1986 è il suo ultimo anno in Formula 1, dopo aver conquistato due podi, durante il suo 176° Gran Premio, in Gran Bretagna, è vittima di un serio incidente e si frattura entrambe le gambe. A 43 anni comprende che era giunto il momento di lasciare la F.1. Jacques Laffite però non si allontana daii circuiti e, negli anni successivi, corre per l'Alfa Romeo e per la BMW nel campionato europeo Turismo,  per la Mercedes nel campionato DTM per la Opel ed altre marche in campionati e trofei per vetture da turismo. Ha corso la 24 ore di Le Mans e quella di Spa e oggi si divide tra varie attività: dalla pubblicità, ai campi da golf, al giornalismo televisivo, non smettendo comunque di impugnare il volante partecipando ancora a  qualche corsa.

 

  

Una bella caricatura di Jacques Laffite 

realizzata da Marc Ostermann

 per vederla ingrandita vai al suo sito 

www.pilotesdelegende.net

 

 

Jacques Laffite è apparso nelle storie di Michel Vaillant:

(solo un immagine per ogni storia)

 

nell' episodio n°47  della s.n.

"Panique a Monaco"  (1986) - "Panico a Monaco

 (nota: la storia, pubblicata solo nel 1986, non è collocata in modo cronologicamente corretto nella serie . L'episodio dovrebbe essere collocato temporalmente nel 1975) 

 

Laffite con la Williams durante le prove del G.P. di Monaco 

 

 

nella storia breve "fantastica"

"Un certain Gran Prix" (1979) "Un certo Gran Premio"

 

Laffite con la Ligier "fantastica" della storia "fantastica"

 

Laffite, con i capelli corti come tutti i piloti di questa storia "fantastica", 

alla partenza del G.P. di Montlhlery

 

 

nell' episodio n°32  della s.n. 

"La revolte des rois"  (1979) "La rivolta dei re" 

 

Laffite con la Ligier

 

 

nella storia breve 

"Pocker à Zolder"  (Zack Parade 1979) "Poker a Zolder"

 

Laffite a Zolder ...

 

... con la Ligier n° 26

 

 

nell' episodio n°34  della s.n.

"K.O. pour Steve Warson"  (1979) "K.O. per Steve Warson" 

 

Laffite in lotta con Warson nel G.P. di Germania

 

 

nell' episodio n°37  della s.n.

"L'inconnu des 1000 pistes"  (1980) "Lo sconosciuto delle 1000 piste"

 

Primo piano di Laffite

 

 

nell' episodio n°38  della s.n.

"Steve Warson contre Michel Vaillant"  (1981) "Steve Warson contro Michel Vaillant"  

 

Laffite in lotta con Alan Jones

   

 

nell' episodio n°40  della s.n. 

"Rififi en F.1"  (1982) "Rififi in F.1"

 

Laffite in lotta con Arnoux

 

 

 

 

 

 

I PILOTI "REALI" -  JACQUES LAFFITE 

 Il sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookies tecnici e di terze parti. Per saperne di più vai alla pagina "PRIVACY POLICY E COOKIE"