I PILOTI "REALI"  NELLE STORIE 

DI MICHEL VAILLANT 

 

  MAURICIO GUGELMIN

Mauricio Gugelmin è nato il 20 aprile 1963 a Joinville in Brasile. Inizia a correre con i kart trovando come avversario un certo Ayrton Senna di cui diviene amico. Conquista il titolo nazionale nel 1980. Nel 1981 vince quello di Formula Fiat. Parte per l'Europa e conquista il titolo britannico di Formula Ford 1600. Nel 1984 si aggiudica il titolo europeo di Formula Ford 2000. L'anno successivo, in Formula 3, vince quattro gare tra le quali il G.P. di Monaco: considerato il campionato mondiale della categoria. Nel 1986 passa alla Formula 3000 con risultati meno positivi dei precedenti. L'anno dopo, con la Ralt Racing,  riesce a vincere a Silverstone. Grazie a quattro podi ed un paio di pole si fa comunque notare e, nel 1988, approda in Formula 1 con la March. Mauricio non ha a disposizione una monoposto affidabile ma, nonostante tutto, riesce a marcare qualche punto mondiale piazzandosi anche al quarto posto a Silverstone.

Nel 1989, con la stessa vettura dell'anno precedente, riesce addirittura ad arrivare sul podio con un terzo posto in Brasile. Nel 1990 la March diventa Leyton House ma le cose non cambiano: molti ritiri ed un punto in Belgio. Nel 1991 Gugelmin riesce sempre a qualificarsi senza, per?, marcare nessun punto in classifica. Lasciata la Leyton House approda alla Jordan ma, nonostante i suoi sforzi ad il suo impegno, non pu? colmare le grosse lacune della vettura ed ottiene solo un settimo posto a Imola. L'anno dopo, rimasto senza contratto, chiude la sua carriera in Formula 1. Nel 1993 corre le ultime tre prove del campionato CART con il Dick Simon Racing. L'anno successivo ottiene un posto nella squadra di Chip Ganassi. 

Gli sforzi tecnici, per?, sono tutti dedicati al compagno di squadra Michael Andretti cos?, nel 1995, Gugelmin firma per la Pac West con la quale conquista vari podi (tra i quali anche quello della 500 miglia di Indianapolis). Nel 1996 ? ancora due volte sul podio. La vittoria arriva finalmente nel 1997 a Vancouver, assieme a tre pole ed al quarto posto finale in classifica. Ancora alcuni podi e pole-position nel 2000, poi, nel 2001, rimane vittima di un incidente al Texas Motor Speedway dove, a causa della velocit? (370 Km/h), i piloti soffrivano di problemi alla testa (vertigini e svenimenti) causati da una forza "G" esasperata. Ritiratosi dalle competizioni nel 2001, anche a causa della morte di suo figlio, Gugelmin ritorna nel 2003 partecipando al campionato brasiliano di Formula Super Megane, quindi si ritira definitivamente.

  

 

Mauricio Gugelmin è apparso nelle storie di Michel Vaillant:

 

nell' episodio n° 56 della s.n.  

"Le maître du monde" (1993 ) "Il padrone del mondo"

 

Curiosamente Gugelmin appare due volte nella stessa storia: 

la prima con la Leyton House CG 911 del 1991 ...

 

... la seconda con la Jordan 192 del 1992 (a sinistra).

 

 

 

 

 

I PILOTI "REALI" -  MAURICIO GUGELMIN

 Il sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookies tecnici e di terze parti. Per saperne di più vai alla pagina "PRIVACY POLICY E COOKIE"