I PILOTI "REALI"  NELLE STORIE 

DI MICHEL VAILLANT 

  

 

   KEITH CAMPBELL

Keith CAMPBELL

Keith Ronald Campbell, è nato il 2 ottobre 1931 a Melbourne in Australia. 

Seguendo le orme del fratello, a partire dal 1948, inizia a correre con le moto. 

Nel 1951 parte per l'Europa dove comincia ad affermarsi. 

Nel 1957, all'età di 26 anni, diventa Campione del Mondo della classe 350 cc. correndo come pilota ufficiale per la Moto Guzzi.

Vuole provare anche con le 4 ruote e nel 1958, correndo come privato, partecipa a due gare di Formula 1, non valide per il Campionato Mondiale, con una Maserati 250 F. 

Gli esiti sono interlocutori: si ritira alla 200 miglia di Aintree, ed arriva nono al Glover Trophy a Goodwood in Inghilterra. 

Sempre nel 1958 ha intenzione di prendere parte al Gran Premio di Monaco ma è costretto a dare forfait

Purtroppo, il 13 luglio di quello stesso anno, durante il Gran Premio motociclistico di Cadours, in Francia, rimane vittima di un grave incidente al primo giro della classe 500 cc e perde la vita all'età di soli 27 anni. 

Keith Campbell è stato il primo australiano in assoluto ad aggiudicarsi il titolo di Campione del Mondo di motociclismo.

 

 

Keith Campbell è apparso nelle storie di Michel Vaillant:

 

 

nell' episodio n° 2 della s.n.

"Le pilote sans visage" (1960) "Il pilota senza volto" 

 

Keith Campbell, con il  numero 12, è nell'elenco dei partecipanti del G.P. di Monaco.

 

Campbell con la Maserati viene sorpassato da Michel.

 

Il pilota senza volto deve far sfilare Campbell con la sua Maserati 

 

 

 

 

 

 

I PILOTI "REALI" -  KEITH CAMPBELL

 Il sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookies tecnici e di terze parti. Per saperne di più vai alla pagina "PRIVACY POLICY E COOKIE"