I PILOTI "REALI"  NELLE STORIE 

DI MICHEL VAILLANT 

 

 

 

    JEAN-PIERRE BELTOISE

Nato a Parigi il 26.04.1937,  ha iniziato correndo con le moto, vincendo 11 titoli nazionali in tre anni e disputando quattro G.P. del mondiale 125 con la Bultaco ed uno  della 250 con la Morini. Fa il suo esordio sulle quattro ruote, nel 1963, a 26 anni. L' anno successivo, a Reims durante una gara di vetture sport, ha un incidente che gli pregiudica parte della mobilità di un braccio, ma Jean-Pierre non demorde e riprende a correre. La marca che gli dà fiducia è la Matra. Dopo aver vinto in F.3 e in F.2, nel 1967 fa il suo esordio in F.1 al G.P. degli Stati Uniti dove si classifica al 7° posto dietro a gente come Clark, Hill, Hulme,ecc.. Nel 1969 arriva 5° nella classifica finale del mondiale. Fino al 1971 disputa, sempre con la Matra, 45 G.P. del mondiale piloti. In quell'anno, durante una gara di vetture sport in Argentina, spingendo imprudentemente la sua vettura in panne, è causa dell'incidente che vede la morte di Ignazio Giunti e rischia il ritiro della licenza. 

Nel 1972 passa alla BRM con la quale, finalmente, riesce a vincere il suo primo e unico G.P., a Monaco, sotto una pioggia torrenziale. Con la BRM corre per 40 G.P. , fino al suo ritiro dalla F.1 nel 1974. In totale ha disputato 84 gare del mondiale, vincendone una ed arrivando per otto volte sul podio. Successivamente si è dedicato a gare di gran turismo (vincendo il campionato francese con la BMW) e di rallycross (vincendo il campionato francese con la Alpine-Renault). Negli anni '80 corre ancora nel campionato francese gran turismo per la Peugeot. Jean-Pierre Beltoise è sposato con Jacqueline, sorella del famoso pilota scomparso Francois Cevert, ha due figli che corrono anch' essi in auto. Dopo aver appeso il volante al chiodo gestisce un circuito di kart a Parigi e si occupa di numerose altre attività. Il 5 gennaio 2015, all'età di 77 anni,  Beltoise muore a Dakar a causa di un'emorragia cerebrale.

  

Una bella caricatura di Jean-Pierre Beltoise realizzata da Marc Ostermann

per vederla ingrandita vai al sito

www.pilotesdelegende.net

 

 

Jean-Pierre Beltoise è apparso nelle storie di Michel Vaillant:

 

nell' episodio n° 18 della s.n. 

"De l' huile sur la piste" (1970) "Brivido a Monza" 

 

Michel incontra Beltoise prima del G.P. di Monza

 

Beltoise al centro, dietro a Servoz-Gavin, assieme a Pescarolo, Michel, Ickx e Steve

 

Beltoise si avvicina alla griglia di partenza del G.P. d'Italia con la sua Matra

 

 

nella storia breve

"Bataille pour 1/10" (Special Michel Vaillant - 4 trim. 1970)  "Battaglia per 1/10" 

 

Beltoise alla partenza del G.P. d'Inghilterra

 

 

nell' episodio n° 20 della s.n. 

"Rodeo sur 2 roues" (1971)"Rodeo su due ruote"

 

...eccolo nello studio di Henri Vaillant

 

...in una gara di Trial 

 

...prima del G.P. di Germania di motociclismo, mentre dà dei consigli a Steve e Michel

...in sella alla Vaillante 500 nel G.P. di Germania 

 

... e al G.P. di Monaco alla guida della sua Matra-Simca

 

 

nell' episodio n° 25 della s.n. 

"Des filles et des moteurs" (1974) senza titolo  (punt. Corrierino) - "Donne e motori"

  

 

...all' annuncio del matrimonio di Michel e Françoise

 

...a Villars Sur Ollon, nelle gare sulla neve tra piloti 

 

 

nell' episodio n° 26 della s.n. 

"Champion du monde"   (1974) senza titolo (punt. Corrierino) - "Campione del mondo" 

 

a Le Mans con una delle due Matra

 

a Watckins Glen con la BRM Motul

 

 

nell' episodio n° 42 della s.n. 

"Le prince blanc" (1977) "Il principe bianco"

 

 in lotta con il "principe bianco"

 

 

nell' episodio n° 42 della s.n. 

"300 a l' heur dans Paris" (1983) "300 all' ora a Paris" 

 

vincitore di una gara di contorno del G.P. di Parigi

 

 

nell' episodio n° 50 della s.n. 

"Le défi des remparts" (1988) "Sfida tra i bastioni " - "La sfida dei bastioni"

 

Beltoise assieme a Pescarolo ed a Ickx ad Angouleme

 

 

 

 

I PILOTI "REALI" -  JEAN-PIERRE BELTOISE

 Il sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookies tecnici e di terze parti. Per saperne di più vai alla pagina "PRIVACY POLICY E COOKIE"