I PILOTI "REALI"  NELLE STORIE 

DI MICHEL VAILLANT 

  

 

LUCA BADOER

Luca Badoer è nato il 25 gennaio 1971 a Montebelluna in provincia di Treviso.  Debutta con i kart e diventa campione italiano nel 1986, 1987 e 1988. Passato in Formula 3 conquista due titoli nazionali nel 1990 e nel 1991. Approda in Formula 3000 dove conquista il titolo battendo Luca Montermini. Con queste credenziali la Formula 1 non si fa attendere. Nel 1993 è, assieme a Michele Alboreto, pilota ufficiale della Scuderia Italia al volante di una Lola motorizzata Ferrari. La monoposto è lenta e Luca, oltre ad  un settimo posto a Imola, raccoglie solo ultimi posti in griglia e delusioni. L'anno seguente non ha altre offerte che quella di diventare pilota di prova per la Minardi. Nel 1995 é pilota ufficiale della scuderia di Faenza accanto a Pierluigi Martini. 

Alla fine della stagione, al team si aggiunge Pedro Lamy il quale marca il solo punto del campionato. Persa anche questa occasione, Badoer, l''anno successivo, firma per una piccola squadra: la Forti. Gli scarsi mezzi economici del team non gi permettono risultati e deve digerire mancate qualificazioni e ritiri. Al termine del campionato la Forti chiude i battenti e così Badoer decide di mettere da parte i sogni ed accetta di diventare, a tempo pieno, pilota di prova della Ferrari.  Il suo impegno "dietro le quinte" si rivela decisamente importante.

Molti dei meriti dei progressi della Rossa tra il 1996 ed il 1999 sono suoi. Nel 1999 fa un breve ritorno in F.1 con la Minardi. Quando Michael Schumacher rimane vittima dell'incidente di Silverstone, spera di essere il suo naturale sostituto. Al suo posto viene scelto Mika Salo ma Luca non protesta e conclude la stagione con la Minardi sfiorando anche un quarto posto al Nurburgring. Ritornato alla Ferrari, macina chilometri su chilometri  e continua a fornire preziose indicazioni che hanno contribuito non poco ai titoli mondiali di Michael Schumacher e del Cavallino, e che sono state altrettanto utili ad Raikkonen e Massa. Nel 2009 sostituisce proprio Massa, fermato a causa di un grave incidente, in un paio di G.P., quindi ritorna al suo ruolo di collaudatore.

Fahrerbild

 

 

Luca Badoer è apparso nelle storie di Michel Vaillant:

 

nell' episodio n° 61 della s.n. 

"La fievre de Bercy" (1998) "La febbre di Bercy"

 

 

Luca Badoer sul kart a Bercy

  

   

 

 

 

I PILOTI "REALI" -  LUCA BADOER

 Il sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookies tecnici e di terze parti. Per saperne di più vai alla pagina "PRIVACY POLICY E COOKIE"